Un'indagine sulle imprese che hanno investito in industria 4.0

Rimani aggiornato sulla tua azienda anche in vacanza

Da un’indagine svolta da ICIM Group è emerso che numerose aziende stanno rispondendo proattivamente alla quarta rivoluzione industriale: industria 4.0.

Le aziende coinvolte nell’indagine hanno effettuato in ottica 4.0 ingenti investimenti (con una media di 4.5 milioni di euro). Risulta interessante sottolineare che quasi tutte le aziende intervistate ritengono di aver conseguito i loro obiettivi produttivi e sono altresì intenzionate ad effettuare nuovi investimenti nel biennio 2021-2022.

Gli aspetti su cui quest’ultime hanno ritenuto prioritario intervenire sono:

  • la riduzione dei tempi di lavoro e dei costi;
  • il miglioramento della qualità dei prodotti per accedere a nuovi mercati;
  • la riduzione di documentazione cartacea.

D’altro canto le aziende intervistate hanno individuato anche alcune criticità quali: la mancanza di figure di coordinamento o di consulenze esterne adeguate e le incertezze sulla durata delle agevolazioni. Criticità, che andrebbero arginate per rendere questo processo di trasformazione ancor più concreto.

Qui di seguito alcune importanti sfide per le aziende:

  • cogliere le opportunità offerte dalle nuove macchine sfruttandone la produttività e l’importante quantità di dati che forniscono;
  • conformare le linee di produzione attuali a quelle più avanzate e efficienti (sia dal punto di vista qualitativo che gestionale).

 

→ Scopri di più sull'argomento

E se anche  la tua PMI non è ancora 4.0 visita il nostro sito per scoprire come fare

 

 

Hai trovato l'articolo utile? Condividilo tramite i pulsanti sotto.

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato su altri articoli ed eventi


CONDIVIDI:      
« Notizia successiva

Smetti di correre dietro ai problemi grazie all’intelligenza artificiale

Notizia precedente »

Clienti più vicini grazie alla digitalizzazione: transizione 4.0

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per ricevere i nostri aggiornamenti.

Leggi l'informativa sulla privacy.

Lingua